"Coronavirus": Congedo parentale straordinario Covid-19

Congedo parentale straordinario Covid-19 in alternativa al bonus voucher baby sitter

Si tratta di un congedo straordinario di massimo 15 giorni complessivi fruibili, in modalità alternativa, da uno solo dei genitori per nucleo familiare, per periodi che decorrono dal 5 marzo al 3 aprile. Le disposizioni si applicano anche per i figli adottivi, nonché nei casi di affidamento e collocamento temporaneo di minori.

I beneficiari sono i genitori lavoratori dipendenti privati, lavoratori iscritti in via esclusiva alla Gestione separata INPS, Lavoratori Autonomi iscritti alle gestioni dell’INPS, Lavoratori dipendenti Pubblici.

IMPORTANTE: I predetti congedi e permessi non sono fruibili:

✓ se l’altro genitore è disoccupato/non lavoratore o con strumenti di sostegno al reddito

✓ se è stato richiesto il bonus alternativo per i voucher di baby-sitting.

È possibile cumulare:

✓ nell’arco dello stesso mese il congedo COVID-19 con i giorni di permesso retribuito per legge 104 così come estesi dal decreto Cura Italia (6 + 12 per marzo e aprile).

✓ nell’arco dello stesso mese il congedo COVID-19 con il prolungamento del congedo parentale per figli con disabilità grave.

Per maggiori chiarimenti si rimanda al messaggio INPS n.1281/2020

Per altre informazioni sull'emergenza Coronavirus clicca qui.